cerca nel sito

Iscriviti alla Ns newsletter per rimanere sempre aggiornato

Intervento di Enrico Tuci, presidente di Imprenditori Ippici Italiani, alla Commissione Agricoltura presso la Camera Mercoledì 24 Luglio 2013

Milano, 22 Luglio 2013
Onorevole Presidente,

il settore ippico sta morendo in mano ad un Ministero totalmente inadeguato a svolgere in maniera minimamente efficiente un lavoro per il quale percepisce, sulle spalle del settore, la cifra di quasi 10 milioni di Euro: stiamo chiudendo con crediti certi ormai maturati da un anno, umiliati dalla burocrazia che, come è noto, e ampiamente verificato sulla nostra pelle, non funziona.
Non mi dilungherò sulle innumerevoli, incresciose, situazioni che, ogni giorno, uccidono le nostre Aziende, la nostra Passione, la nostra Storia e, soprattutto, i nostri Cavalli.


E' proprio di ieri la nostra richiesta di spiegazioni riguardo un ingiustificato e subdolo taglio aggiuntivo del solo montepremi del trotto (e non del galoppo), a cui nel primo semestre del 2013 mancano 8 milioni rispetto a quanto previsto dal bilancio.

La burocrazia ci sta uccidendo, questo è fuori discussione, ma la politica, ne siamo certi, ha i mezzi e la volontà per metterci nelle condizioni di rinascere. Credo di non sbagliarmi nel ritenere che oggi siamo qui, uniti, pronti a varare una Riforma che in altre occasioni ci siamo lasciati sfuggire. Questa volta siamo consapevoli che non ci sarà un'altra opportunità perchè questa è l'ultima spiaggia.

Le Aziende del settore, quelle con i dipendenti regolarmente assunti, che pagano contributi e tasse, e che niente vogliono avere a spartire con chi in passato ha sporcato l'immagine del nostro mondo, indifeso dall'incapacità di gestione di un Carrozzone pubblico chiamato Unire, chiedono urgentemente, disperatamente, fortemente UNA RIFORMA che restituisca il settore in mano a chi ne ha le competenze, ovvero agli addetti ai lavori.
L'esperienza degli ultimi anni non ci faccia dimenticare, neppure per un attimo, che il declino del nostro settore è dovuto alla totale incapacità di intervenire tempestivamente su tutti i fronti, a partire da quello disciplinare, a quello sportivo, a quello della promozione e dell'immagine, attività totalmente assenti, per finire a quello della raccolta delle scommesse, trascurata, boicottata, rinnegata, togliendo gradualmente ossigeno al settore. Tutte attività inadeguate per un Ente controllato dalla politica e gestito da burocrati.

Imprenditori Ippici Italiani nasce come elemento innovativo di un settore troppo legato alle logiche e ai discutibili equilibri del passato, quando ancora tutto funzionava e le risorse erano abbondanti, ma il tempo è passato inesorabile e certi momenti non torneranno mai più. Spetta a noi fare un salto in avanti e risalire in sella, iniziando un percorso che porti al recupero di quei valori che la gestione pubblica ci ha negato.
Sono certo che voi tutti, rappresentanti di una politica che deve dare una scossa al nostro Paese, siate pronti a darci questa possibilità anche perchè è l'unica strada percorribile.
Non siamo soli, oltre alla politica, che certamente farà la sua parte, al fianco delle Aziende dell'Allevamento, delle Scuderie, e delle Aziende dell'indotto abbiamo anche l'importante sostegno di Confagricoltura che vuole rimarcare il contesto Agricolo del nostro settore che, ricordiamolo, si basa sul Cavallo, sul binomio Uomo/Cavallo ed in particolare sulla filiera agricola che inizia dall'Allevamento.
Per iniziare questo percorso virtuoso abbiamo bisogno di una Legge. Siamo certi che quanto espresso dalle Proposte sulle quali codesta Commissione sta lavorando possa permettere il rilancio che noi fortemente esigiamo e nel quale crediamo.

Ma, attenzione, la riforma dovrà essere radicale! Non illudiamoci che sia sufficiente ricostituire gli Enti Tecnici lasciandoli in balia di un Ministero. Il rilancio potrà avvenire solo se lo Stato permetterà alle nostre Aziende di essere libere di contribuire come richiede un sistema privatistico che si basi sull'etica, sull'efficienza, sulla meritocrazia, sulla creatività e sull'imprenditorialità: tutti valori negati dalla gestione degli ultimi 15 anni.
Le Aziende del settore, e del suo indotto, confidano nell'immediata attuazione della Proposta di Legge N. 753 presentata dagli On. Faenzi e Russo e conosciuta come Unione Ippica Italiana che raccolga anche i contenuti operativi del Progetto di Lega Ippica Italiana, redatto dal Prof. Napolitano, parzialmente inserito nella Proposta di Legge N. 1033 presentata dall'On. Lattuca.
Entrando nel merito di quanto espresso dalle suddette Proposte, desideriamo evidenziare alcuni punti chiave su cui occorrerà ancora lavorare, tutti insieme, per trovare la miglior soluzione possibile affinché il settore possa divenire in grado di essere autosufficiente economicamente. In particolare chiediamo che lo Stato lasci nelle mani degli operatori:
- La Riqualificazione Etica e Morale. Vorremmo poter attuare un forte esercizio di riqualificazione del settore che passi anche attraverso l'emersione totale del lavoro nero. Vorremmo essere protagonisti e responsabili del nostro destino, messi in grado di attuare tutte le scelte imprenditoriali, di moralizzazione, di meritocrazia e di competitività.

- La Giustizia Sportiva e il Controllo delle sostanze proibite. Per il rinnovamento etico e morale del settore, per la corretta applicazione della disciplina e per la realizzazione di uno spettacolo sportivo di grande appeal sul pubblico, è necessario che Unione Ippica Italiana ( o Lega ) abbia il controllo di queste attività che non si possono delegare ad un Ministero. Occorrerà inquadrare i Giudici nell'ambito di una propria autonomia e lo Stato dovrà essere solo garante e controllore. Su questo basilare tema abbiamo preparato un piano integrale di riforma da sottoporre al legislatore ed a tutte le componenti del settore.
- La progettazione delle Scommesse Ippiche. Per permettere l'autonomia finanziaria del settore, e quindi la sua salute, è necessario che lo stesso abbia potere progettuale e decisionale sul sistema di raccolta della scommessa ippica, principale fonte di reddito, esaltando le peculiarità della stessa e le enormi differenze che esistono tra questo tipo di gioco "ragionato" e l'insana ripetitività ludopatica di VLT e Slot.
- La Riqualificazione degli Ippodromi. Sarà fondamentale l'applicazione di sistemi di controllo e di distribuzione delle risorse economiche completamente basati sulla meritocrazia e sul raggiungimento di obiettivi concreti. In particolare il ruolo degli Ippodromi dovrà basarsi sulla valorizzazione del Cavallo e delle Corse, sull'organizzazione di eventi e tendere all'intrattenimento in senso più ampio. L'eventuale gestione della raccolta di altri giochi, nell'ambito degli Ippodromi, dovrà essere separata e controllata per non inquinare l'immagine di uno sport che vuol far emergere valori ben più alti.
- La Governance. Questa dovrà essere autonoma e basarsi su forti principi morali e sulla rappresentatività di tutti i maggiori ruoli imprenditoriali del settore. L'autonomia dovrà esprimersi anche, e soprattutto, nella gestione tecnica che si realizzerà con il decisivo contributo degli Enti Tecnici esattamente come avveniva in passato.
- La Tutela del Benessere del Cavallo. Vorremmo che ogni questione riguardante la carriera e la vita del cavallo, dalla lotta al doping fino ai progetti di ricollocamento a fine carriera, coinvolga tutte le figure del settore. Il benessere del cavallo non deve essere limitato alla sola applicazione, per legge, di requisiti standard o tutelato dalle sanzioni della giustizia sportiva, bensì deve diventare comportamento etico imprescindibile ed inattaccabile. Il rispetto del Cavallo dovrà essere lo slogan che riavvicini la gente al nostro bellissimo Sport!

Solo chi conosce a fondo il Cavallo ed i valori del nostro mondo, potrà far emergere il meglio e restituire dignità a tutti coloro che, giudiziosamente e responsabilmente, intenderanno farne parte.
Contando sull'efficacia del vostro lavoro, confermando la massima disponibilità a continuare la nostra collaborazione, siamo a chiedervi, disperatamente e con la massima determinazione, una immediata approvazione della Riforma, unico strumento in grado di fermare un altrimenti inesorabile declino del comparto ippico.

Enrico Tuci
Imprenditori Ippici Italiani

Rassegna Stalloni Italiani 2021 Axl Rose: una novità sulle orme di Love You Axl Rose si presenta come una interessantissima novità per gli allevatori italiani, uno Stallone Italiano estremamente qualitativo, il più importante della generazione assieme ad Alrajah One, che si appresta ad iniziare la sua prima stagione di monta.
Rassegna Stalloni Italiani 2021 Vivid Wise As: ancora una vittoria importante Fin dal suo esordio Vivid Wise As si impose come leader assoluto della sua generazione in Italia e la sua straordinaria carriera internazionale certamente non ha poi deluso le attese.
Rassegna Stalloni Italiani 2021 Tony Gio: potenza, carattere e precocità Col debutto in razza di Tony Gio gli allevatori italiani hanno a disposizione uno dei più validi figli di Varenne, sicuramente uno di quelli che ha dimostrato più coraggio e più potenza. Tony Gio offre un corredo genetico di primissimo livello, una genealogia regale anche in virtù della grande...
Rassegna Stalloni 2021 Adrian Chip: un americano per l’allevamento italiano L’americano Adrian Chip arriva in Europa dopo una carriera giovanile di altissimo livello negli States dove a 2 anni è secondo nella Matron Stakes Final e terzo nella Breeder’s Crown mentre a 3 anni è secondo nell’Hambletonian e nel World Trotting Derby e terzo nello Yonkers Trot. In Europa...
Rassegna Stalloni Italiani 2021 Nesta Effe, il Principe biondo     Nesta Effe si presenta alla sua sesta stagione di monta vantando tra i suoi prodotti un prima serie come Bubble Effe, 1.12.2 ed Euro 136.000, protagonista della stagione classica dei 3 anni e Bomber di No 1.12.9 ed Euro 39.000.   Il pedigree di Nesta Effe ci propone...
Rassegna Stalloni Italiani 2021 Rotary Ok, potenza e affidabilità di stampo americano, e che sangue!   Per gli allevatori in cerca di uno stallone affidabile certamente la linea maschile di Garland Lobell, attraverso i tre figli di Amour Angus (Andover Hall, Conway Hall e Angus Hall)  è quella che da sempre offre stalloni importanti che non deluderanno le aspettative.  
Rassegna Stalloni Italiani 2021 Vitruvio: la classe non è acqua Vitruvio offre agli allevatori italiani una delle migliori soluzioni di continuità della pregiata e solidissima linea del top Sire Andover Hall. Vitruvio infatti nasce dall’americano Adrian Chip il quale, dopo una brillante carriera giovanile negli States, dove è secondo nell’Hambletonian e nel World Trotting...
Rassegna Stalloni Italiani 2021 Victor Gio, un “italo-americano” figlio di Ready Cash La stagione di monta 2021 sembra essere quella decisiva per questo Stallone italiano che si presenta alla sua quarta annata molto “chiacchierato” soprattutto per come si sono presentati, nei primi mesi di doma e di attacchi, i 42 figli della sua prima produzione quella della lettera “D” Niente di sorprendente, Victor Gio nasce talmente alla...
Rassegna Stalloni Italiani 2021 Remo Gas, perché i figli di Varenne sono grandi stalloni! Anche per il 2021 sono aperte le selezioni per l’assegnazione delle monte gratuite destinate a 50 fattrici di ottima genealogia di questo bellissimo erede di Varenne. Remo Gas è stato uno dei più importanti figli del Sire italiano, uno di quelli che ha lasciato veramente il segno dimostrando di essere un Trottatore precoce, consistente e...
Rassegna Stalloni Italiani 2021 Nad al Sheba: ancora una volta stallone leader Nad al Sheba è ormai da considerarsi una eccellenza, oltretutto disponibile in Italia, che un allevatore non può non prendere in seria considerazione. Nad al Sheba, leader in Italia per risultati in pista, si è ormai affermato come uno degli Stalloni Italiani più interessanti per il rapporto qualità/prezzo e per un progetto allevatoriale che...
Rassegna Stalloni Italiani 2021 Varenne: una garanzia per un prodotto di altissimo livello Gli allevatori italiani hanno il privilegio di avere a disposizione uno stallone estremamente qualitativo, e ormai affermatissimo, che si appresta ad iniziare la sua 18° stagione di monta. Analizzando le performance dei 1455 figli di Varenne nati dal 2004 al 2016 troviamo ben 9 Campioni con record inferiore a 1.10:
Lettera al Ministro Bellanova - L’IPPICA SOTTO IL CONI significa un altro passo verso la morte L’IPPICA SOTTO IL CONI significa un altro passo verso la morte: richiesta di incontro urgente Restiamo allibiti nell’apprendere che il Mipaaf ha richiesto e sostenuto il trasferimento delle proprie funzioni di gestione del settore ippico al CONI. Ribadiamo che si tratta di un errore grossolano che, oltre a dividere in due il comparto, lo...
Imprenditori Ippici Italiani esprime forte preoccupazione per il proseguimento delle attività del settore Le Aziende appartenenti a questa associazione sentono la impellente necessità di segnalare 3 gravi disfunzioni che mettono a serio rischio la prosecuzione dell’attività ippica:1 - esattamente come per gli anni trascorsi, gli ippodromi si vedono costretti a non accettare i partenti a causa della mancanza di regolari contratti relativi al 2020. Il...
Rassegna PULEDRI Scuderia Gardesana www.gardesana.it Scuderia Gardesana è un allevamento storico, da decenni alla ribalta nella scena internazionale i cui puledri negli ultimi anni si stanno affermando in maniera straordinaria in coerenza con la tradizione che lo vede da sempre vincente.La produzione del 2019, lettera D, propone un livello qualitativo molto alto e linee interessanti che strizzano...
Rassegna Stalloni Italiani 2020 Scegliamo Stalloni Italiani, abbiamo a portata di mano la solidità di Ghiaccio del Nord Ghiaccio del Nord si sta affermando come uno dei più solidi Stalloni Italiani. Non poteva essere altrimenti se si considera che si tratta di un cavallo vincitore di 18 Gran Premi e piazzato in altrettanti. Ghiaccio del Nord, per 5 anni consecutivi, si è cimentato a livello internazionale dimostrandosi sempre altamente competitivo, concreto e...
Imprenditori Ippici Italiani esprime forte preoccupazione per il proseguimento delle attività del settore Le Aziende appartenenti a questa associazione sentono la impellente necessità di segnalare 3 gravi disfunzioni che mettono a serio rischio la prosecuzione dell’attività ippica:1 - esattamente come per gli anni trascorsi, gli ippodromi si vedono costretti a non accettare i partenti a causa della mancanza di regolari contratti relativi al 2020. Il...
Dalla parte dei Cavalli – Quinta puntata Vi invitiamo a seguire la quinta puntata della nostra trasmissione TV Conduce Vieri Berti Ospiti in studio:GIUSEPPE SATALIA,ENRICO TUCI Interventi di:BATTISTA CONGIUSTEFANO BOVIO La registrazione della trasmissione è disponibile su Youtube  
Rassegna Stalloni Italiani 2019 Rod Stewart, una prospettiva di successo targata Love You Debutta in razza Rod Stewart, un potente sauro figlio di Love You e di Valley Lane, che merita di essere valutato con molta attenzione.La paternità è quella della campionessa del momento Belina Josselin, la femmina che dopo 22 anni ha ritinto di rosa il Gran Prix d’Amérique.Una paternità, quella dell’ormai ventenne Love You, che recita un ruolo...
Montepremi Trotto 2013: accontentatevi di 51 Milioni! Vogliamo provare a fare i conti della serva, semplici semplici, per capire meglio come vanno le cose?Bene, a fine Novembre sono stati assegnati poco meno di 45 Milioni.Nel mese di Dicembre avremo al palo oltre 4 Milioni per le Corse ordinarie e ben 2 Milioni per i Gran Premi.Ne deriva che il Montepremi 2013 effettivo sarà di circa Euro 51...
Crediti del 2012 (Premi e Iscrizioni/Entrate) a fine anno decadono per prescrizione Chi ancora vantasse crediti dell’anno 2012, sotto forma di Premi e di Iscrizioni/Entrate, non ancora riscossi si rammenti che a partire dal 1 gennaio 2017 questi cadranno in prescrizione e non saranno più esigibili.   Consigliamo di inviare Raccomandata o Pec con un testo di questo tipo:   “Io sottoscritto ....  titolare della...
Rassegna Stalloni Italiani 2017: Ringostarr Treb – l’escalation di un Campione europeo E' al secondo anno in razza questo giovane figlio di Classic Photo, dal modello leggero e armonioso, primo prodotto di Farsalo Egral, una veloce figlia di Supergill con record di 1.12.6 stabilito vincendo sul vecchio percorso di San Siro.
Giustizia sportiva e antidoping in Europa Nel nostro ambiente, di tanto in tanto, si sentono dichiarazioni che affermano che la giustizia sportiva non può prescindere dal principio di terzietà e che quindi una organizzazione sportiva deve delegare una terza figura ad esercitare il ruolo fondamentale dell'applicazione delle regole, della disciplina e del controllo dell'utilizzo delle...
L’introduzione del Palinsesto Complementare sarebbe l’ennesima aggressione al sistema ippico italiano I Concessionari di scommesse fanno giustamente il proprio interesse e, dopo averci provato la scorsa estate ed essere stati immediatamente respinti da un ricorso al TAR del Lazio promosso da Federippodromi e PMU, ritornano all’attacco inserendo all’interno della Delega Fiscale il cosiddetto “Palinsesto Complementare”. Con il “Palinsesto...
Incontro con Lega Nord: piena disponibilità a continuare il lavoro intrapreso con la Legge 185, una iniziativa di Lega Nord che oggi tiene in vita il settore Positivo l’esito dell’incontro, svoltosi lunedì scorso a Cesena, con due autorevoli rappresentanti di Lega Nord: l’On. Giancarlo Giorgetti, Vice segretario del partito, e l’Avv. Jacopo Morrone capolista nella provincia di Forlì. All’incontro, nonostante la neve, hanno partecipato importanti operatori locali intervenuti poi nel...
Cosa aspettarsi dal 2017? Attenti al Lupo! E' tempo di Riforma ma un altro anno, ahimè!, si sta già presentando alla porta e sembra la copia, sempre più sbiadita di quello precedente. Certamente non sarà un anno che parte all'insegna del rinnovamento, anzi.La ribollita verrà servita il primo gennaio 2017 esattamente allo stesso modo (assai insipido) di come era stata servita il primo...
Gli ippici, tutti quanti, sono disperati. Gli ippici, tutti quanti, sono disperati.In questi giorni abbiamo cercato di confrontarci con tutti gli operatori, dalla Sicilia alla Lombardia, che sempre più ci seguono e contano sul nostro impegno.La gente ippica è in condizioni economiche gravissime mentre lo Stato si prende i suoi comodi tempi e mette in evidenza le sue incapacità e le sue...
III chiede a Vaccari l'avvio di un indagine interna per accertare responsabilità di dirigenti e funzionari Gentilissimo Dott. Vaccari,purtroppo siamo costretti a tornare, disperatamente, sull'emergenza pagamenti.Prendiamo atto dal Suo comunicato "Situazione Pagamenti gennaio 2013" del 13/6/2013 pubblicato sul sito www.unire.gov.it che 2.137 operatori su 2.447 sono stati pagati, praticamente il 90%.Ripeto, c'è scritto "sono stati pagati"!Le assicuro...
Per le Aziende la prima emergenza è la disciplina Lo abbiamo sempre detto ed è sempre stato il nostro primo obiettivo: per rilanciare il settore la parola d'ordine è applicare rigorosamente il Codice Etico e tornare ad essere una Filiera dove si rispettano le regole.Questo è il messaggio che intendiamo lanciare al Ministro Martina e questo è il primo dei 3 punti su cui fare riferimento durante...
Stalloni Galoppo: Frozen Power – Invito a San Rossore Domenica 19 febbraio all'Ippodromo di San Rossore in Pisa la Dott.ssa Giovanna Romano, titolare del Centro Equino Arcadia, aspetta tutti gli allevatori italiani per un incontro dove presenterà lo Stallone FROZEN POWER. Una MONTA sarà estratta a sorte fra tutti gli allevatori presenti. Il primo nato da FROZEN POWER del 2017 è un bellissimo...
Rassegna Stalloni Italiani 2018 Ghiaccio del Nord – il carattere necessario per vincere! Agli allevatori italiani conviene considerare seriamente l’utilizzo di uno Stallone Italiano come Ghiaccio del Nord.Perché?E’ semplice. Auguratevi di avere un giorno un Cavallo che possa ripetere la carriera di Ghiaccio del Nord perché si tratta di una storia incredibile.
Pagamenti 2012, chi è il responsabile? Sulla faccenda dei pagamenti del 2012 è buio totale, per le Scuderie Italiane e, ancor peggio, per quelle Estere.Mancano pochi giorni al termine del 31 Marzo che decreterà l'espulsione del Galoppo Italiano dal circuito europeo se non si pagheranno quei maledetti premi.La misera burocrazia italiana ministeriale si meriterebbe punizioni ben più...
Ma serviva tutto questo allarmismo? In queste ore riceviamo decine di telefonate di operatori terrorizzati per un eventuale stop alle corse dal primo novembre, stop che, lo sanno tutti, non ci sarà e non avrebbe alcun senso o giustificazione.Non ci sarà perché l'Agenzia delle Entrate ha già assegnato formalmente al settore quei famosi 17 milioni di rimborso Iva che consentiranno...
Allevamento italiano del Purosangue: Il Mipaaf è il responsabile di scelte scellerate che ne stanno provocando la morte. Occorre intervenire subito ripristinando il premio aggiunto e mantenendo le risorse a disposizione Con questa abbiamo toccato il fondo, adesso basta!La nostra è una denuncia che vuol mettere in evidenza la scelta di un Dirigente incompetente che inconsapevolmente porterà alla chiusura del comparto.Il Ministro deve intervenire immediatamente e rivedere subito le scellerate decisioni prese senza consultare la Filiera. E' inaccettabile che il...
Dalla parte dei Cavalli – Sesta puntata Vi invitiamo a seguire la sesta puntata della nostra trasmissione TV Conduce Vieri Berti Ospiti in studio:FEDERICO CORTESI presidente Club Toscana GentlemanGERMANO DI CORINTO membro Commissione Tutela Salute e Benessere del Cavallo e Direttore veterinario di Scuola Ippica Italiana Intervento di:ANTONIO VIANI portavoce Ihra La registrazione...
Pagamenti: proviamo a fare il punto Siamo a fine maggio e ancora gli operatori aspettano i Premi di Gennaio 2016. Mai come questa volta è per tutti, incluso i dirigenti, difficile valutare le tempistiche necessarie per l'effettuazione dei pagamenti. È dall'ottobre scorso che si parla di nuovo sistema di pagamenti. A nostro avviso si sarebbe certamente potuto attuarlo...
Come recuperare le Iscrizioni ai Gran Premi pagate nel 2013 Si tratta dell'ennesima beffa a danno dei Proprietari.Provate ad immaginare quanti soldi sono stati pagati dalle Scuderie italiane (e non solo) per iscrivere i propri cavalli ai Gran Premi del 2013.I soldi delle iscrizioni dovrebbero essere, ovviamente, re-distribuiti subito ai cavalli arrivati a premio ma questo spesso non è...
Fondi europei: Potenziali interventi finanziabili dal PSR 2014-2020 per l'allevamento dei Cavalli da corsa e attività connesse All'indomani della risposta positiva data dalla Commissione Ue all'interrogazione presentata dalla On. Angelilli e grazie alla stretta collaborazione col Prof. Giorgio Zagnoli e con Confagricoltura, è proseguito in diverse regioni, in particolare in Emilia Romagna e in Toscana, l'opera di inserimento dell'attività dell'allevamento del Cavallo da...
Dagli uffici dei burocrati ministeriali arrivano solo promesse Era da qualche mese che non sentivamo i burocrati ministeriali parlare di “rilancio”, esattamente da FieraCavalli 2015, con la promessa che nell’arco di qualche mese si sarebbe "raggiunta la correntezza dei pagamenti", "affrontato il 2016 con uno spirito più sereno", "che il 2016 era l’anno della ripartenza e del rilancio" e "rimesso al centro...
Il nostro massimo impegno per riempire di contenuti la Riforma dell'Ippica Da ieri il Governo è incaricato, per delega, a promuovere l'istituzione di Lega Ippica Italiana.Da sempre, alla ricerca di una soluzione che desse una svolta al destino del settore, abbiamo appoggiato questo progetto e ne siamo stati protagonisti nella sua costruzione e nella sua promozione.Le più importanti Aziende del settore, del galoppo e...