cerca nel sito

Iscriviti alla Ns newsletter per rimanere sempre aggiornato

Intervento di Enrico Tuci, presidente di Imprenditori Ippici Italiani, alla Commissione Agricoltura presso il Senato Mercoledì 17 Luglio 2013

Pubblichiamo il testo dell'intervento di Enrico Tuci, presidente di Imprenditori Ippici Italiani, durante i lavori della Commissione Agricoltura, presieduta da Roberto Formigoni, presso il Senato della Repubblica Mercoledì 17 Luglio 2013.

Onorevole Presidente,

il settore ippico sta morendo in mano ad un Ministero incapace di svolgere in maniera minimamente efficiente il proprio lavoro: stiamo chiudendo con crediti certi ormai maturati da un anno, derubati e umiliati dalla burocrazia che, come è noto, e verificato sulla nostra pelle, non funziona.

Ogni giorno decine di Aziende Agricole, di Scuderie e di fornitori falliscono, chiudono, licenziano i propri dipendenti e regalano i propri cavalli non riuscendo più, nonostante l'amore e la passione che le anima, a mantenerli.

Oltre al danno economico di un settore, che fino allo scorso anno era stimabile intorno agli 800 milioni di Euro annui ed altrettanti di indotto, sta morendo una storia, una cultura, una passione che riempiva di orgoglio molti italiani.

Riconosciamo alla politica i recenti sforzi formali fatti per dare un po’ di ossigeno al settore, ma non va taciuto che per problemi burocratici ed a causa di procedure farraginose questo ossigeno ad oggi non è ancora arrivato agli operatori.
Per cui è necessario che vengano immediatamente attivate le nuove procedure che garantiscano pagamenti certi in tempi certi.

Quindi la burocrazia ci sta uccidendo, è fuori discussione, ma la politica, ne siamo certi, ha i mezzi e la volontà per metterci nelle condizioni di rinascere.

Le Aziende del settore, quelle con i dipendenti regolarmente assunti, che pagano contributi e tasse, e che niente vogliono avere a spartire con chi in passato si è inserito nel nostro settore per il proprio malaffare ed ha sporcato l'immagine del nostro mondo, indifeso dall'incapacità di gestione di un Carrozzone pubblico che si chiamava Unire, chiedono urgentemente, disperatamente, fortemente UNA RIFORMA che restituisca il settore in mano a chi ne ha le competenze, ovvero agli addetti ai lavori, gli ippici.

Al fianco delle Aziende dell'Allevamento ed alle Scuderie, appoggiati da Confagricoltura, sostengono la necessità impellente della riforma anche:

- i Veterinari italiani rappresentati da Sive
- i Giudici del Trotto e del Galoppo
- le Aziende che producono e distribuiscono farmaci veterinari riunite in Aisa Federchimica ed in Ascofarve
- le Aziende che trasportano cavalli rappresentate da Alessio Modena e da Federico Fiorino
- le Aziende che forniscono servizi al settore, che commercializzano prodotti vari per la gestione di allevamenti e scuderie, foraggi e mangimi rappresentate da Franco Porrini
- il Comitato Lega Ippica Italiana
- la Lega Proprietari Trotto e Galoppo
- il Comitato Operatori Ippici Toscana
- il Comitato Ippico Emilia Romagna

Da oltre un anno stiamo lavorando per la messa a punto e la diffusione di un piano che possa riordinare e rilanciare questo settore e che lo metta nella condizione di essere, nel medio periodo, economicamente autosufficiente.

Abbiamo cercato e offerto collaborazione a tutte le categorie ippiche ed in ogni parte d'Italia, questo ci ha permesso di contribuire alla redazione delle proposte di legge esistenti ed al loro continuo miglioramento.

Chiaramente c'è ancora molto da lavorare e lo faremo insieme.

Oggi siamo certi che quanto espresso dalle proposte di legge sulle quali codesta Commissione sta lavorando possa permettere il rilancio che noi fortemente esigiamo e nel quale crediamo.

Ma la riforma dovrà essere radicale, non possiamo più permetterci di credere agli annunci di facciata di una politica che fino ad ora ha sempre solo promesso senza mai mantenere. Ma soprattutto non possiamo agonizzare nelle mani di funzionari ministeriali preoccupati solo della propria responsabilità formale, che vivono come un fastidioso adempimento la gestione di un settore produttivo di cui conoscono poco o nulla. Questo rilancio potrà avvenire, invece, solo se lo Stato permetterà alle nostre Aziende, tutte quante, di ogni dimensione e di ogni ruolo specifico, di essere libere di contribuire come richiede un sistema privatistico che si basi sull'etica, sull'efficienza, sulla meritocrazia, sulla creatività e sull'imprenditorialità: tutti valori negati dalla gestione degli ultimi 15 anni, in mano alle oscure faccende politiche ed alla burocrazia autoritaria, rigida e pasticciona.

Caro Presidente,

le Aziende del settore, e del suo indotto, confidano nell'immediata realizzazione del progetto di riforma inserito nella bozza presentata dall'On. Faenzi conosciuta come Unione Ippica Italiana e che raccolga tutti i contenuti della proposta di legge dell'On. Lattuca conosciuta come progetto Lega Ippica Italiana.

In particolare chiediamo che lo Stato lasci nelle mani degli operatori del settore:

- la possibilità di divenire protagonisti e responsabili del proprio destino, messi in grado di attuare tutte le scelte imprenditoriali, di moralizzazione e di competitività nel settore delle scommesse e dell'intrattenimento, scelte che ci sono state precluse da anni di inadeguata ed immobile gestione pubblica.

- la tutela e la programmazione dell'allevamento italiano e della sua Filiera, salvaguardando lo straordinario lavoro fatto dagli allevatori italiani in campo internazionale.

- la possibilità di riportare i valori economici dei nostri cavalli in linea con quelli dei Paesi cha hanno voluto garantire adeguate condizioni di sviluppo al settore Ippico.

- la possibilità di un forte esercizio di riqualificazione etica e di emersione totale del lavoro nero.

- una Governance autonoma che si basi su forti principi morali e sulla rappresentatività di tutti i maggiori ruoli imprenditoriali del settore.

- l'autonomia della gestione tecnica che si realizzerà con un forte contributo degli Organismi tecnici come avveniva in passato.

- l'autonomia della Giustizia Sportiva e del controllo delle sostanze proibite affinché, intervenendo seriamente e severamente, si possa realizzare uno spettacolo di grande appeal sul pubblico.

- la possibilità di progettualità, di proposta e di controllo sul sistema di raccolta della scommessa ippica che permetta di generare le risorse necessarie al sistema, esaltando le peculiarità della stessa e le enormi differenze che esistono tra questo tipo di gioco “ragionato” e l’insana ripetitività ludopatica di VLT e Slot.

- la possibilità di usufruire di quote provenienti dalla raccolta di altri tipi di scommesse e di giochi come avviene nei più importanti paesi del mondo e come il recente benestare dell’Europa ha legittimato, senza scalfire l'immagine di uno sport che vuole far emergere valori ben più alti della semplice occasione di scommessa.

- l'applicazione di sistemi di controllo e di distribuzione delle risorse completamente basati sulla meritocrazia e sul raggiungimento di obiettivi concreti.

- la possibilità che l'intero settore torni ad offrire gioia ed emozione ai propri Clienti (Proprietari, Sponsor, Spettatori e Scommettitori) e adeguate condizioni di business per le parti produttive, per i professionisti e per i fornitori.

Contando sull’efficacia del vostro lavoro siamo a chiedervi un’immediata approvazione della riforma, unico strumento in grado di fermare un altrimenti inesorabile declino del comparto ippico che per tanto tempo ha rappresentato un’eccellenza italiana in tutto il mondo.

Enrico Tuci
Imprenditori Ippici Italiani

 

Rassegna Stalloni Italiani 2021 Axl Rose: una novità sulle orme di Love You Axl Rose si presenta come una interessantissima novità per gli allevatori italiani, uno Stallone Italiano estremamente qualitativo, il più importante della generazione assieme ad Alrajah One, che si appresta ad iniziare la sua prima stagione di monta.
Rassegna Stalloni Italiani 2021 Vivid Wise As: ancora una vittoria importante Fin dal suo esordio Vivid Wise As si impose come leader assoluto della sua generazione in Italia e la sua straordinaria carriera internazionale certamente non ha poi deluso le attese.
Rassegna Stalloni Italiani 2021 Tony Gio: potenza, carattere e precocità Col debutto in razza di Tony Gio gli allevatori italiani hanno a disposizione uno dei più validi figli di Varenne, sicuramente uno di quelli che ha dimostrato più coraggio e più potenza. Tony Gio offre un corredo genetico di primissimo livello, una genealogia regale anche in virtù della grande...
Rassegna Stalloni 2021 Adrian Chip: un americano per l’allevamento italiano L’americano Adrian Chip arriva in Europa dopo una carriera giovanile di altissimo livello negli States dove a 2 anni è secondo nella Matron Stakes Final e terzo nella Breeder’s Crown mentre a 3 anni è secondo nell’Hambletonian e nel World Trotting Derby e terzo nello Yonkers Trot. In Europa...
Rassegna Stalloni Italiani 2021 Nesta Effe, il Principe biondo     Nesta Effe si presenta alla sua sesta stagione di monta vantando tra i suoi prodotti un prima serie come Bubble Effe, 1.12.2 ed Euro 136.000, protagonista della stagione classica dei 3 anni e Bomber di No 1.12.9 ed Euro 39.000.   Il pedigree di Nesta Effe ci propone...
Rassegna Stalloni Italiani 2021 Rotary Ok, potenza e affidabilità di stampo americano, e che sangue!   Per gli allevatori in cerca di uno stallone affidabile certamente la linea maschile di Garland Lobell, attraverso i tre figli di Amour Angus (Andover Hall, Conway Hall e Angus Hall)  è quella che da sempre offre stalloni importanti che non deluderanno le aspettative.  
Rassegna Stalloni Italiani 2021 Vitruvio: la classe non è acqua Vitruvio offre agli allevatori italiani una delle migliori soluzioni di continuità della pregiata e solidissima linea del top Sire Andover Hall. Vitruvio infatti nasce dall’americano Adrian Chip il quale, dopo una brillante carriera giovanile negli States, dove è secondo nell’Hambletonian e nel World Trotting...
Rassegna Stalloni Italiani 2021 Victor Gio, un “italo-americano” figlio di Ready Cash La stagione di monta 2021 sembra essere quella decisiva per questo Stallone italiano che si presenta alla sua quarta annata molto “chiacchierato” soprattutto per come si sono presentati, nei primi mesi di doma e di attacchi, i 42 figli della sua prima produzione quella della lettera “D” Niente di sorprendente, Victor Gio nasce talmente alla...
Rassegna Stalloni Italiani 2021 Remo Gas, perché i figli di Varenne sono grandi stalloni! Anche per il 2021 sono aperte le selezioni per l’assegnazione delle monte gratuite destinate a 50 fattrici di ottima genealogia di questo bellissimo erede di Varenne. Remo Gas è stato uno dei più importanti figli del Sire italiano, uno di quelli che ha lasciato veramente il segno dimostrando di essere un Trottatore precoce, consistente e...
Rassegna Stalloni Italiani 2021 Nad al Sheba: ancora una volta stallone leader Nad al Sheba è ormai da considerarsi una eccellenza, oltretutto disponibile in Italia, che un allevatore non può non prendere in seria considerazione. Nad al Sheba, leader in Italia per risultati in pista, si è ormai affermato come uno degli Stalloni Italiani più interessanti per il rapporto qualità/prezzo e per un progetto allevatoriale che...
Rassegna Stalloni Italiani 2021 Varenne: una garanzia per un prodotto di altissimo livello Gli allevatori italiani hanno il privilegio di avere a disposizione uno stallone estremamente qualitativo, e ormai affermatissimo, che si appresta ad iniziare la sua 18° stagione di monta. Analizzando le performance dei 1455 figli di Varenne nati dal 2004 al 2016 troviamo ben 9 Campioni con record inferiore a 1.10:
Lettera al Ministro Bellanova - L’IPPICA SOTTO IL CONI significa un altro passo verso la morte L’IPPICA SOTTO IL CONI significa un altro passo verso la morte: richiesta di incontro urgente Restiamo allibiti nell’apprendere che il Mipaaf ha richiesto e sostenuto il trasferimento delle proprie funzioni di gestione del settore ippico al CONI. Ribadiamo che si tratta di un errore grossolano che, oltre a dividere in due il comparto, lo...
Imprenditori Ippici Italiani esprime forte preoccupazione per il proseguimento delle attività del settore Le Aziende appartenenti a questa associazione sentono la impellente necessità di segnalare 3 gravi disfunzioni che mettono a serio rischio la prosecuzione dell’attività ippica:1 - esattamente come per gli anni trascorsi, gli ippodromi si vedono costretti a non accettare i partenti a causa della mancanza di regolari contratti relativi al 2020. Il...
Rassegna PULEDRI Scuderia Gardesana www.gardesana.it Scuderia Gardesana è un allevamento storico, da decenni alla ribalta nella scena internazionale i cui puledri negli ultimi anni si stanno affermando in maniera straordinaria in coerenza con la tradizione che lo vede da sempre vincente.La produzione del 2019, lettera D, propone un livello qualitativo molto alto e linee interessanti che strizzano...
Rassegna Stalloni Italiani 2020 Scegliamo Stalloni Italiani, abbiamo a portata di mano la solidità di Ghiaccio del Nord Ghiaccio del Nord si sta affermando come uno dei più solidi Stalloni Italiani. Non poteva essere altrimenti se si considera che si tratta di un cavallo vincitore di 18 Gran Premi e piazzato in altrettanti. Ghiaccio del Nord, per 5 anni consecutivi, si è cimentato a livello internazionale dimostrandosi sempre altamente competitivo, concreto e...
Lega Ippica Italiana www.legaippicaitaliana.it
Convegno III sul tema "Progetto Lega Ippica, criticità e proposte" Si terrà lunedi prossimo 4 marzo alle ore 10,00 presso le Stelline in C.so Magenta 61 a Milano, un convegno di Imprenditori Ippici Italiani sul tema: "Progetto Lega Ippica, criticità e proposte".L'incontro è riservato ai Soci e ai potenziali Soci; vedrà il coinvolgimento di alcune personalità della politica e del mondo delle associazioni a cui...
SOSTEGNO AL PROGETTO “LEGA IPPICA ITALIANA” Appunti e migliorie Milano, 6 Maggio 2013:  Imprenditori Ippici Italiani, dopo aver promosso un convegno sul tema il giorno 4 marzo 2013, si sono nuovamente riuniti con lo scopo di definire il proprio sostegno ad una riforma che possa consentire al comparto ippico di superare questo momento tremendo e ritornare ai fasti dei tempi passati. Inutile...
Rassegna Stalloni Italiani 2020 Nad al Sheba: disponibile in Italia una delle migliori linee di sangue americano Nad al Sheba è ormai da considerarsi un Sire di primo livello per una serie di ragioni oggettive: - Nad al Sheba consente di utilizzare in Italia una linea di sangue che nel mondo sembra essere al momento una delle più qualitative e affidabili. Si tratta della linea di GARLAND LOBELL - CONWAY HALL – WINDSONG’S LEGACY che in U.s.a. ha prodotto...
Stalloni Galoppo: Frozen Power – Invito a San Rossore Domenica 19 febbraio all'Ippodromo di San Rossore in Pisa la Dott.ssa Giovanna Romano, titolare del Centro Equino Arcadia, aspetta tutti gli allevatori italiani per un incontro dove presenterà lo Stallone FROZEN POWER. Una MONTA sarà estratta a sorte fra tutti gli allevatori presenti. Il primo nato da FROZEN POWER del 2017 è un bellissimo...
Rassegna Stalloni Italiani 2019 Twister Bi – La novità col fascino dell’incrocio Varenne/Lemon Dra E’ disponibile, commercializzato da Allevamenti Toniatti, il seme di uno Stallone Italiano che il mondo ci invidia, un Cavallo che da anziano ha avuto la forza di andare negli States a stravincere l’International Trot, un Campione che ha vinto la bellezza di 930.000 Euro stabilendo il record di 1.08.4 nella mitica corsa in cui tre cavalli:...
Esposto Denuncia ai Ministeri Chiediamo di avere urgente riscontro riguardo la situazione del pagamento dei premi di gennaio 2013, premi che di fatto non sono ancora stati accreditati agli operatori ippici cui spettano di diritto poiché frutto del loro lavoro. Facciamo particolare riferimento alle 170 aziende titolari di partita iva: tali aziende hanno emesso regolare...
NEWSLETTER STALLONI 2020 - NAD AL SHEBA Nad al Sheba è ormai da considerarsi uno stallone di livello internazionale anche alla luce delle recenti vittorie in terra scandinava:- Nad al Sheba consente di utilizzare in Italia una linea di sangue che nel mondo sembra essere al momento una delle più qualitative e affidabili.
Comunicato Federippodromi Siamo a pubblicare il documento in versione doc scaricabile
Eroismo Quotidiano Francesco Tabone è uno dei soci fondatori di Imprenditori Ippici Italiani e, domenica scorsa, grazie alla sua Bettolle, si è tolto una soddisfazione grandissima, quella di vincere una pattern importante, il romano Carlo Chiesa. I risultati, insomma, danno ragione a quella che noi chiamiamo intraprendenza e sperimentazione, che sono due grandi...
Il punto sui pagamenti dei Premi Come da tempo annunciato, ieri il Ministro Martina ha firmato la delega al Dott. Bittini che si occuperà dei pagamenti fino al 31 dicembre.Il comunicato ufficiale del Ministro e del Sottosegretario Castiglione è già stato pubblicato sul sito del Mipaaf (QUI il comunicato ufficiale).Oggi stesso inizieranno le procedure per pagare le mensilità di...
Ritirati tutti i puledri "Font" salle aste ANACT di settembre Riceviamo dal Socio Bruno Prestia e pubblichiamo la lettera inviata a Gaet Egr. Direttore,solidali con quanto affermato dal Dott. Brischetto giovedì 25.07 u.s., l'Allevamento Le Fontanette srl, dopo circa 30 anni di presenza alle Aste Anact, non parteciperà con i propri prodotti alle stesse programmate per il 13 e 14...
Trasparenza e Legalità, è proprio quello che vogliamo Come non apprezzare il brillante intervento del Ministro Nunzia De Girolamo in occasione della giornata delle batterie del Derby ad Agnano?In particolare ci è piaciuta quando ha detto "dovranno emergere la Trasparenza e la Legalità che per troppo tempo non ci sono state" ed ha fatto un chiaro accenno alla meritocrazia. Brava Ministro, è proprio...
Chiaro l'impegno del governo ma adesso servono i fatti! Prendiamo atto dell'impegno del Ministro De Girolamo che ringraziamo sentitamente per le sue dichiarazioni.Certamente questo Governo, tutto, sta operando a favore dell'Ippica e sta dimostrando una sensibilità non riscontrata nelle trascorse legislature.Molte cose sembrano procedere nella giusta e corretta direzione e gli Ippici devono prenderne...
Gravi incertezze ministeriali che uccidono le Aziende e scoraggiano chi lavora ed investe E' di grande attualità il tema della salvaguardia dei posti di lavoro e del sostegno alle Aziende ed il Ministero dell'Agricoltura cosa fà: - Rinnega il decreto semplificazione e blocca la delega dei pagamenti dei premi del 2012 attraverso le Società di Corse.- Rallenta in maniera ingiustificata il pagamento delle fatture di Febbraio e Marzo e...
Comunicato 17 novembre 2015 - L'importanza di essere uniti Con il Comunicato di oggi intendiamo sottolineare l'importanza di quanto è avvenuto in questi giorni:Tutte le componenti del settore ippico italiano, indignate per il comportamento del Governo, preoccupate per l'ennesimo taglio delle risorse, per l'inaccettabile gestione del Mipaaf e per il destino delle proprie famiglie, delle proprie aziende e...
Come la pensano sulla Riforma Consigliamo la visione dell'intervista di Luigi Colombo a Isabella Bezzera Presidente di ANAC ed a Sandro Viani Presidente di ANACT 1° parte 2° parte  
Rassegna Stalloni Italiani 2020 Nad al Sheba: disponibile in Italia una delle migliori linee di sangue americano Nad al Sheba è ormai da considerarsi un Sire di primo livello per una serie di ragioni oggettive: - Nad al Sheba consente di utilizzare in Italia una linea di sangue che nel mondo sembra essere al momento una delle più qualitative e affidabili. Si tratta della linea di GARLAND LOBELL - CONWAY HALL – WINDSONG’S LEGACY che in U.s.a. ha prodotto...
L’introduzione del Palinsesto Complementare sarebbe l’ennesima aggressione al sistema ippico italiano I Concessionari di scommesse fanno giustamente il proprio interesse e, dopo averci provato la scorsa estate ed essere stati immediatamente respinti da un ricorso al TAR del Lazio promosso da Federippodromi e PMU, ritornano all’attacco inserendo all’interno della Delega Fiscale il cosiddetto “Palinsesto Complementare”. Con il “Palinsesto...
Dati del 1° semestre 2016 delle Scommesse Ippiche raccolte al totalizzatore Dati del 1° semestre 2016 delle Scommesse Ippiche raccolte al totalizzatore: –7,5%Nel 2016 un quarto di quanto facevamo nel 2009 Purtroppo i dati del primo semestre del 2016 confermano un inquietante trend negativo.Nei primi sei mesi di quest'anno abbiamo raccolto, coi due totalizzatori, Euro 276,146 milioni con una perdita secca rispetto al...
Mipaaf: la solita minestrina tiepida. Il Galoppo penalizzato senza alcun criterio. Intanto Uomini e Cavalli italiani vincono nel mondo nonostante una gestione fallimentare del Sistema. Continua la inesorabile distruzione del settore da parte del Mipaaf.Il calendario pubblicato fino alla fine dell'anno impedirà di distribuire al settore quelle risorse che ancora ci spettano e che il ministero tende sempre a destinare ad altre attività o a coprire vecchi debiti dovuti alle malefatte del passato di Unire e Assi. Non è vero che...
Fondi europei: Potenziali interventi finanziabili dal PSR 2014-2020 per l'allevamento dei Cavalli da corsa e attività connesse All'indomani della risposta positiva data dalla Commissione Ue all'interrogazione presentata dalla On. Angelilli e grazie alla stretta collaborazione col Prof. Giorgio Zagnoli e con Confagricoltura, è proseguito in diverse regioni, in particolare in Emilia Romagna e in Toscana, l'opera di inserimento dell'attività dell'allevamento del Cavallo da...
Lo Stato irresponsabile e debitore che uccide le eccellenze italiane Dopo avere ripetutamente sollecitato l'intervento del Ministro De Girolamo affinchè risolvesse i problemi burocratici e tecnici che il Ministero di cui è a capo sta riscontrando nell'espletare il processo di pagamento dei debiti di Stato verso il comparto ippico, siamo a constatare una semplice quanto avvilente e tragica realtà: lo Stato non è...